Translate

Qual è il vero volto di Matteo Salvini? Il leader leghista si confessa in un libro

Qual è il vero volto di Matteo Salvini?

Il leader leghista si confessa in un libro






Giorno 5 maggio arriverà in tutte le principali librerie italiane il primo libro di Matteo Salvini o, più precisamente, il primo scritto di suo pugno, con il sostegno del giornalista bergamasco Matteo Pandini e Rodolfo Sala (già redattore a “La Repubblica). Il libro s'intitola “Secondo Matteo-follia e coraggio per cambiare il Paese”, è edito da Rizzoli, conta ben 240 pagine ed ha un costo di 17 euro. Nella sua prima fatica letteraria, il leader leghista racconterà a tutti la sua vita e il suo ambizioso progetto politico, che presenterà in anteprima il 4 maggio, alle ore 11,30, alla stampa estera a Roma.
Matteo Salvini, nato a Milano il 9 marzo del 1973, è del segno dei pesci. Deputato ed europarlamentare, dal dicembre 2013 è segretario federale della Lega Nord, ma non tutti sanno che Salvini ha abbracciato l'amore per la politica aderendo al movimento dei Giovani Padani già nel lontano 2006. Iscrittosi nel 1990 alla Lega Nord, nel 1993 viene eletto consigliere comunale nella sua città, Milano (carica che ha mantenuto fino al 2012). Conosciuto ed apprezzato anche come Giornalista della rivista "Padania" e per la sua presenza a Radio Padania (è Giornalista Professionista), ha ricoperto nel corso degli anni vari ruoli all'interno del partito della Lega, fino ad essere eletto segretario federale nel dicembre 2013, in seguito alle primarie del partito.
Oltre al suo impegno e alla sua passione per la politica, nel testo emergono i suoi affetti, le amicizie, gli amori, insieme anche ad episodi più ludici e disincantati... Tra le altre cose, Salvini racconta di una “trasferta terribile” avuta a Bergamo tanti anni fa, quando andò a vedere la sua squadra preferita, il Milan, giocare contro l’Atalanta. Lui, giovane tifoso milanista, confessa che allora visse uno dei pomeriggi più brutti della sua vita di appassionato di calcio, per i tafferugli causati dagli ultrà atalantini. Chi fosse desideroso di conoscerlo ancora meglio di così, non deve far altro che comprare il suo libro...
(02/05/2016)
Adele Consolo